Progetti

Il settore ricerca e sviluppo è, all’interno di Energee3, un cantiere sempre attivo. Diversi progetti convivono e si sviluppano nel tempo portando a definire nuove metodologie, nuovi strumenti o veri e propri nuovi prodotti. Nello specifico, questo settore è attivo sui seguenti progetti:

Laboratorio di usabilità: una vera e propria struttura tecnica e di professionalità che studia e applica i principi dell’usabilità nella realizzazione delle interfacce utente per le applicazioni, per il web e per il mobile. Questo laboratorio è il cuore della metodologia di sviluppo utente-centrica. La filosofia stessa di Energee3 vede al centro della sua attività l’utente che dovrà utilizzare nel modo più semplice ed efficace gli strumenti informatici, per quanto complicata possa essere la logica che sta dietro all’applicazione. Una serie di strumenti tecnici e di metodologie, consente ai professionisti del laboratorio di analizzare un progetto in fase di progettazione o un applicativo già in fase di utilizzo ed ottimizzare al meglio la sua produttività attraverso la ridefinizione del rapporto uomo-macchina.

Sviluppi Mobile: il settore ricerca e sviluppo è costantemente aggiornato sul dinamico mondo dei dispositivi mobile. In particolar modo sui sistemi operativi iOS, Android e Microsoft. Energee3 ha le competenze per valutare le migliori soluzioni di sviluppo mobile e realizzarle utilizzando le tecnologie più moderne e le metodologie più accurate. Anche questi sviluppi sono user-centred design e sono progettati in collaborazione con il laboratorio di usabilità

Social Media: Energee3 è molto attiva nell’analisi e la gestione dei dati presenti in rete. Grazie all’attività del nostro settore di ricerca e sviluppo, abbiamo sviluppato una grande competenza nell’ambito del:

  • brand protection
  • monitoraggio web
  • contenuti redazionali (video e testi online)
  • progettazione e realizzazione in ambito web
  • social media marketing

Big data: dall’esperienza della gestione evoluta dei dati presenti in rete, tipicamente una mole immensa di informazioni non strutturata, è nato il progetto bigdata. Questo progetto darà presto risposte alle aziende che dovranno in qualche modo gestire grandi quantità di dati in formati molto diversi tra loro, provenienti da fonti differenziate e spesso con un ciclo di vita breve. Il progetto bigdata sta costituendo una serie di nuove soluzioni ICT, sia a livello infrastrutturale che applicativo, per gestire e immagazzinare un’ampia mole di informazioni e migliorare le proprie capacità di analisi e di previsione. Questo nuovo approccio e queste nuove tecnologie permetteranno anche ai sistemi informativi interni, di archiviare un numero sempre maggiore di informazioni sempre più dettagliate inerenti la vita e l’attività dell’azienda. Inoltre queste stesse base dati potranno essere utilizzate, con facilità ed immediatezza, per creare strumenti di analisi storica e puntuale (forecasting e data mining). L’evoluzione naturale del data warehouse.

Share