Intelligenza Artificiale: uno sviluppatore di Energee3 svela in un libro i segreti del Machine Learning. Il video della presentazione e appuntamento al 20 ottobre

Energee3

 

Un giovane sviluppatore di Energee3, già esperto di linguaggio Python, ha dato alle stampe un importante e richiestissimo manuale pratico (siamo già alla terza ristampa) dedicato al machine learning, il primo scritto in lingua italiana da un cittadino italiano.


Si tratta del documentato volume “A tu per tu col Machine Learning” (236 pagine: si può acquistare anche qui), scritto da Alessandro Cucci e pubblicato dalla nostra “consorella” Thedotcompany, ovvero “un incredibile viaggio di un developer nel favoloso mondo della Data Science”, ricco di esperienze di esempi. Insomma un libro per tutti, che inizia con questa citazione: “La gente si preoccupa del fatto che i computer diventeranno troppo intelligenti, che finiranno per conquistare il mondo. Il vero problema è che i computer sono entità troppo stupide, e il mondo l’hanno già conquistato” (Pedro Domingos).

Una storia ad alta tecnologia tra la via Emilia e il Web. Un’iniziazione fatta di codici, reti, algoritmi e notti in bianco. La passione e il rigore di uno sviluppatore a caccia di soluzioni. Un’impresa editoriale sul futuro che ci attende. Un’utile e originale guida alla magia e ai segreti dell’intelligenza artificiale.

Il volume, dopo una prima presentazione alla libreria All’Arco di Reggio Emilia il 7 aprile (nell’occasione sono intervenuti gli esperti ed ingegneri Gianluca Mazzini – CEO di Lepida di Bologna e professore all’Università di Ferrara – e Giovanni Ferrero di Torino), sarà nuovamente presentato – con annesso workshop – sabato 20 ottobre 2018, sempre a Reggio Emilia, nell’ambito dell’edizione 2018 del festival “After_Futuri digitali“, dove l’autore dialogherà con Giovacchino Tesi, chief innovation officer di Energee3.

Cucci, 32 anni, lavora da anni in Energee3 come Python Expertise Manager. Nel 2016 ha fondato il PyRE (Python User Group Reggio Emilia), community locale di sviluppatori Python. Nel tempo libero, quando non è impegnato a partecipare a conferenze informatiche o a organizzare meeting di sviluppatori, si diverte a collaborare con i Core Developer della Python Software Foundation in qualità di contributor rilasciando frammenti di codice oggi inclusi nelle ultime versioni del linguaggio Python.

IL VIDEO INTEGRALE DELLA PRESENTAZIONE DI APRILE