IT SERVICES

// ENTERPRISE APPLICATION INTEGRATION

Organizzare la circolazione dell’informazione tra applicazioni eterogenee. Interoperatività. Fare sì che le applicazioni aziendali dialoghino con clienti, partner, fornitori.

leggi di più

Enterprise Application Integration è letteralmente l’integrazione di applicazioni di impresa. L'EAI avviene a quattro livelli. 1) Integrazione orientata ai dati, database o archivi dati; 2) integrazione per funzioni e metodi, integrazione di applicazioni; 3) integrazione per interfacce utente, di solito basata su interfacce web; 4) integrazione per processi di business, di fatto la Service-Oriented Architecture.Un progetto d'EAI consiste nella creazione di un'architettura dove le diverse applicazioni dialoghino fra loro attraverso dei connettori, middleware, usando dei protocolli di comunicazioni diversi fra loro. Il vantaggio di un progetto EAI è che, oltre all'interoperatività tra le applicazioni, consente di definire un workflow tra le applicazioni e rappresenta una valida alternativa agli ERP.

// APP DEVELOPMENT AND MANTAINANCE

Quota 51 miliardi. È il numero di download raggiunto nel 2018 a livello planetario. Ci attende un futuro sempre più App e sempre più mobile.

leggi di più

Ridefinire il concetto di engagement e raggiungibilità sviluppando App ibride e native. Ovvero progettare applicazioni e realizzare soluzioni con le più diverse funzionalità ma sempre in grado di esaudire gli obiettivi di business dei nostri clienti.Abbiamo creato una unit d’eccellenza composta dai migliori talenti nativi digitali specializzati in servizi di sviluppo App, dalla prototipazione allo sviluppo API per collegare i vostri sistemi alle nostre soluzioni.In particolare, sviluppiamo applicazioni native B2B e B2C per Android, iOS e Windows Phone, sviluppiamo applicazioni ibride multipiattaforma B2B e B2C, Xamarin e Ionic, sviluppiamo soluzioni IOT.

// BUSINESS INTELLIGENCE

Trasformare dati e informazioni in conoscenza. Quindi trasformare la conoscenza in processi decisionali strategici, coerenti con il proprio business.

leggi di più

Siamo circondati da grandi quantità di dati non strutturati provenienti da sistemi interni ed esterni, pensiamo a libri, giornali, documenti, cartelle cliniche, immagini, file, messaggi di posta elettronica, video e altri dati aziendali. I software di business intelligence (BI) permettono di acquisire questi dati, di elaborarli, di creare report e dashboard, di visualizzarli per restituire alle imprese la possibilità di accelerare e migliorare i processi decisionali, aumentando efficienza operativa e creando nuove opportunità di ricavi.Decisive in chiave Business Intelligence sono le fasi di raccolta, integrazione, pulizia e validazione dei dati. Decisive sono anche le procedure di aggregazione e parte dei calcoli analitici sono svolte in maniera automatica, operazioni che data l’enorme mole di dati sarebbe impensabile processare manualmente.In Energee3 abbiamo esperienza organizzativa nel creare un sistema di modelli, metodi, processi, persone e strumenti che rendono possibile la raccolta regolare ed organizzata del patrimonio dati generato da un’azienda. Restituendo le elaborazioni in modo semplice, flessibile ed efficace. Avrete un vantaggio sui competitor grazie alla possibilità di prendere decisioni tempestive per il vostro business.

// CYBER SECURITY IMPLEMENTATION

Tecnologie e metodologie di prediction dei rischi. Soluzioni per contrastarli. La vulnerabilità della vostra rete è alta, le nuove tecnologie sono il vostro miglior alleato.

leggi di più

Viviamo in un mondo digitale e fortemente interconnesso, dove l’aumento esponenziale di strumenti come il Cloud computing, Internet of Things (IoT), Big Data aumenta il perimetro delle vulnerabilità. Secondo il Ponemon Institute è pari 3,62 milioni di dollari il costo medio di un Data Breach. Violazioni di dati, malware, ramsonware, phishing, DDoS, sono alcuni tra i più diffusi problemi che le aziende devono affrontare ogni giorno. Un rischio che accomuna privati e piccole e grandi Imprese, al quale occorre rispondere con efficacia e prontezza.In questo momento la vostra rete potrebbe essere stata già compromessa e i vostri dati violati e ve ne accorgereste solo dopo un po’ di tempo. La vulnerabilità delle reti e dei dati è un pericolo costante e reale, e per contrastare le minacce la sola tecnologia non è sufficiente. È necessaria la consulenza specializzata e un efficace programma di sicurezza con il supporto di partner specializzati come Energee3. Un partner che vi garantisce competenze, processi e tecnologia in grado di rispondere ai diversi tipi di minacce.

// TESTING SERVICES

Realizzare infrastrutture di qualità introducendo test e controlli per dare produttività ed efficienza al cambiamento.

leggi di più

Nuove tecnologie e nuovi processi di lavoro permettono di migliorare la produttività e di acquisire vantaggi competitivi. Occorre introdurre cambiamenti, ma occorre farlo nel modo giusto. Un processo di rinnovamento dell’ambiente IT garantisce il buon funzionamento di un’infrastruttura documentale, e grazie ai Managed Testing Services si può ottenere una visione chiara delle prestazioni del proprio ambiente documentale e degli elementi che possono essere migliorati per ottimizzare il sistema.Grazie all’esperienza maturata in questi anni possiamo formulare le soluzioni più adatte per ogni esigenza in termini di configurazione hardware e software. I Managed Testing Services consentono di identificare e ridurre le potenziali criticità senza gravare sul team IT interno, libero di concentrarsi sulle attività che apportano valore aggiunto all'azienda. I Testing Services sono altresì importanti in termini di controllo di gestione, determinando tempo e risorse necessarie in anticipo e in modo preciso. Permettono un funzionamento affidabile ed efficiente delle soluzioni all’interno dell'ambiente IT del cliente.

// SOFTWARE AS A SERVICE

Utilizzare un software senza sostenere le spese di acquisto, di sviluppo e implementazione. Un vantaggio che ricade sugli utenti, sollevati dalle spese iniziali e di manutenzione.

leggi di più

Le utilizziamo quotidianamente. Sono le app di Google, sono software come iCloud, Salesforce, Microsoft Office 365, Oracle. Queste le più conosciute tipologie di Software-as-a-Service (SaaS), nate per svolgere determinate funzioni di complessità variabile, in cui l’applicativo e i servizi collegati sono eseguiti in un ambiente centralizzato e gli utenti vi accedono via rete, ovvero dal web, usando un browser come interfaccia.Il SaaS è un modello di distribuzione software molto diffuso, dove chi fornisce l’applicazione è l’azienda che l’ha sviluppata e dove l’interfaccia usata è un quasi sempre un browser. Possiede un’architettura multi-tenant, dove una sola applicazione gestisce più utenti mantenendo separati i rispettivi dati e ambienti operativi. Il modello SaaS viene fornito attraverso un’infrastruttura cloud di proprietà o avvalendosi di altri provider di servizi cloud. Tra i vantaggi pratici (ed economici) dei software in SaaS è il pagamento in abbonamento, che comporta una spesa minore per i clienti e la cui manutenzione è eseguita dal vendor.Altro vantaggio del SaaS è l’essere prevalentemente basato sugli standard del modello web/cloud, consentendo così una notevole capacità di integrazione con altri moduli. Da ultimo, l’operare su ambienti cloud dei software in SaaS consente di aumentare la potenza di calcolo e storage offerta ai clienti a seconda delle loro necessità.

// INTELLIGENCE AUTOMATION

La diffusione delle funzioni di machine learning permette di creare bot in grado di svolgere un compito semplicemente “osservando” l’operatore umano. Con notevoli i risparmi rilevanti di tempo e di denaro.

leggi di più

Intelligence Automation è l’implementazione di diversi strumenti e piattaforme in grado di automatizzare, attraverso specifici software, dei processi di business generalmente caratterizzati da procedure ben definite e ripetibili su dati mediamente strutturati. Si pensi ad esempio al controllo delle fatture, alle richieste di rimborso o altri documenti analoghi: si tratta di processi ripetitivi e dal basso valore aggiunto, per quanto indispensabili in azienda.Fortemente potenziata dal machine learning, l’Intelligent Automation gestisce il processo in maniera più schematica e procedurale i processi. È la tecnologia di automazione giudicata come il principale fattore abilitante per la trasformazione digitale. Nonostante ostacoli di natura organizzativa e problemi di scalabilità che rendono non sempre facile la creazione di un ecosistema con decine o centinaia di bot che automatizzano processi diversi e intersecati fra loro.Gli automation engineers di Energee3 sono in grado di identificare i processi a maggiore potenzialità di automazione e guidare poi lo sviluppo che implementerà tale automazione.

// BUSINESS ANALYSIS

Identificare il cambiamento necessario del sistema informativo, analizzare le esigenze di mercato e tradurle in soluzioni IT.

leggi di più

All’interno di processi aziendali, in inglese Business Process, la creazione di valore generata da un processo inizia da un input per giungere ad un output, sia che si tratti di processi amministrativi o produttivi o di costruzione materiale di prodotti, come nel caso delle aziende manifatturiere.La conoscenza dei processi sintetizza il modo con cui l’azienda ragiona, opera e comprende in se il know-how di specifiche operazioni. Ad esempio, una sequenza di operazione che un esperto compie in poco tempo può richiedere molto tempo ad un neo assunto. Inoltre, la codifica e la tracciabilità dei processi, nonché il trasferimento di conoscenze, richiede tempo. Questo tempo assume un importante valore economico per l’azienda.Ecco quindi che le procedure di analisi, formalizzazione e documentazione dei processi sono i compiti svolti dal Business Analyst, il quale codifica le procedure e le istruzioni di lavoro in modo semplice, consentendo anche di ottimizzare i processi stessi, diminuendone tempi e/o costi e anche di addestrare rapidamente i neoassunti a svolgere le operazioni. Una buona analisi dei processi è il primo passo per la loro ottimizzazione, che può avvenire per step in un processo chiamato Business Process Improvement, o per sostituzione in un procedimento chiamato Business Process Reengineering. La tendenza odierna è combinare entrambe i processi in un approccio chiamato Continuous Process Improvement.Se quindi il compito complessivo del Business Analyst è ottimizzare i processi e il funzionamento dell’azienda, nello specifico il Business Analyst deve saper leggere la situazione attuale con precisione, individuare i bisogni espliciti, o latenti, del cambiamento, ridefinire i passaggi da compiere per il cambiamento, sulla base delle risorse disponibili, documentare questi passaggi e verificarne l’andamento per il raggiungimento degli obiettivi di cambiamento.La combinazione di Big Data e intelligenza artificiale, quella branca dell’IT chiamata Business Intelligence, consentirà sempre più alle aziende di prendere decisioni in modo autonomo. Anche di questo si occupa il Business Analyst, il quale opera in stretto coordinamento con il Business Information Manager, una sorta di gestore aziendale della conoscenza, e con il Data Scientist, colui che “crea” l’automazione per trasformare i dati in conoscenza.